La creazione dell'universo


La necessità di postulare una teoria della creazione dell'universo, deriva dalla separazione ontologica fra soggetto e oggetto che è divenuta separazione fra creatore e creato. Anche se la dottrina corrente, sia cristiana, sia islamica, prevede una creazione ex nihilo attraverso il solo verbo, ovvero senza bisogno di una qualche forma di materia su cui intervenire (come invece prevedeva la tradizione biblica originaria della Genesi per cui Dio aveva agito su un cahos di terra e di acqua, con ciò limitando di fatto la propria dimensione assoluta) resta tuttavia una dicotomia formale fra Dio e l'universo, che deriva dalla necessità di mantenere una relazione gerarchica fra i due enti, basata appunto sulla relazione causale del secondo rispetto al primo.


Jim Holt (studioso e divulgatore scientifico) in Why does the world exist? ( 2012) trad. E.V.